Articolo su Real Time Marketing

Real Time Marketing: una strategia vincente

Ogni giorno un’azienda si alza e sa che dovrà creare contenuti originali e accattivanti da pubblicare sui propri social network.
Tutto ciò che viene postato, per essere efficace, deve far parte di una strategia.

Ad esempio, in questo articolo abbiamo parlato delle giornate mondiali e di come è possibile integrarle nel calendario editoriale dei propri social.

Oggi invece parliamo di una strategia molto apprezzata dal pubblico: il Real Time Marketing.

Cos’è il Real Time Marketing?

Le parole chiave per comprendere il Real Time Marketing sono “qui” e “ora”.
È una strategia che crea contenuti “real time“, un botta e risposta tra l’azienda e gli stimoli esterni o i fatti del giorno.
Attenzione, non si tratta di postare contenuti in modo spontaneo ma di una scelta mirata degli argomenti più caldi e potenzialmente virali del momento (tramite un’attività di newsjacking). Più l’azienda è capace di plasmare la realtà per creare post originali, più il tasso d’engagement sarà alto.

La caratteristica principale del Real Time Marketing è la rapidità, è imprescindibile che l’evento e l’argomento, su cui si basa il tuo post, siano attuali.

Le tipologie di Real Time Marketing

L’attività di Real Time Marketing genera diverse tipologie di contenuti, suddivise in base a quattro variabili:

  • l’evento è pianificato;
  • l’evento è inaspettato;
  • il comportamento dell’azienda è proattivo;
  • il comportamento dell’azienda è reattivo.
Real time marketing, tabella dei contenuti

In base a queste variabili si classificano i contenuti che è possibile realizzare:

  • Location based: sono tutti i contenuti basati sulla geolocalizzazione dell’utente che riceve messaggi personalizzati in base a dove si trova.
  • Eventi aziendali o del brand: si può fare Real Time Marketing anche su eventi programmati con mesi di anticipo, come il lancio di un prodotto o un evento aziendale.
  • Festività ed eventi programmabili: rientrano in questa categoria tutte le feste, religiose e non, e le giornate mondiali di cui parlavamo sopra.
  • Analisi predittiva: tramite l’analisi dei dati sensibili dei propri utenti è possibile creare contenuti in ottica di brand awarness e distribuirli in tempo reale sulle piattaforme dell’azienda.
  • Interazione con il cliente: comprende tutto ciò che riguarda il servizio clienti e il community managment sui social, non essendo un evento pianificabile è necessario che l’azienda sia preparata per svolgere al meglio queste attività.
  • Notizie in tempo reale: in questa categoria rientrano i contenuti più comunemente riconosciuti come Real Time Marketing, è necessaria da parte dell’azienda una grande preparazione e tempestività per sfruttarli al meglio.

Esempi

Vediamo ora qualche esempio di Real Time Marketing ben riuscito:

Esempio di Real time marketing della Norwegian airline

La Norwegian Airlines approfittò della notizia della rottura tra Brad Pitt e Angelina Jolie per lanciare questa promozione, decisamente accattivante, per tutti i viaggi verso gli Stati Uniti.

L’agenzia di pompe funebri Taffo Funeral Services ironizzò efficacemente sulle preoccupanti buche nelle strade di Roma per fare riferimento ai propri servizi.

Real time marketing masterchef

Anche in questo caso si tratta di Real Time Marketing: MasterChef Italia, ha voluto attirare l’attenzione degli spettatori su un evento pianificato con un post sui canali social ufficiali.

Conclusioni

Come avrai capito le potenzialità del Real Time Marketing sono illimitate, un post con la carica giusta può diventare virale e portare un gran numero di persone sui social della tua azienda.

Questa è solo una delle tante strategie per far conoscere la tua attività.
Se non hai tempo di pensare a una strategia vincente per i tuoi canali o semplicemente vuoi affidarti a esperti del settore Peroché ha i servizi per te! Scrivici e ti spiegheremo tutto.