come installare wordpress in locale

Come installare WordPress in locale

Vuoi installare WordPress in locale sul tuo computer ma non sai come fare?

Niente paura, se seguirai questa guida potrai risolvere il tuo problema in pochi minuti e installare il tuo CMS grazie ad alcuni semplici e veloci passaggi che ti indichiamo di seguito.

Contrariamente a quanto alcuni credono, non è sempre necessario lavorare allo sviluppo di un sito web intervenendo direttamente nelle cartelle del proprio dominio internet: il più delle volte, per evitare problemi e inconvenienti durante la fase di migrazione e aggiornamento di un sito, è bene infatti agire con maggior sicurezza lavorando in locale sul proprio computer senza rischiare di intaccare o eliminare risorse preziose e file importanti dallo spazio web e dal database.
Scopri allora come installare WordPress in locale per evitare problemi futuri e semplificarti il lavoro.

A facilitare questo compito esistono dei software appositi che consentono di installare WordPress o altri CMS alternativi, senza il dovere di diventare esperti in chissà quale ambito informatico e conoscere chissà quale linguaggio di programmazione specifico. Per installare WordPress sul tuo computer puoi scaricare e installare MAMP, un software che consente l’utilizzo in locale di WP e simula il funzionamento di un Database di appoggio.

Una volta scaricato MAMP dal sito ufficiale, se non hai particolari esigenze, installa la versione FREE (versione base non a pagamento) e una volta completata l’installazione sarà creata una cartella chiamata MAMP che potrai decidere in quale punto del disco di memoria del tuo computer collocare durante la fase di installazione.

Scarica anche l’ultima versione di WordPress dal sito ufficiale che in seguito utilizzerai per l’installazione in locale.

A questo punto, clicca sull’icona MAMP del desktop e dovrebbe apparire  la seguente interfaccia grafica all’apertura del programma:

 Come installare wordpress in locale - Mamp

Clicca  sull’icona di avviamento dei server a destra e aspetta qualche secondo finché le checkbox dei server Apache e MySql non diventano verdi.
Appena è avvenuto il collegamento coi server – cosa che richiedi solo alcuni istanti-, dovrebbe aprirsi in automatico la pagina localhost/MAMP come da immagine:

Come installare wordpress in locale - Start Page Mamp

Se la pagina non si apre in automatico, clicca sull’icona di apertura della pagina WebStart, quella centrale. In questa pagina, a cui avrai accesso in locale dal tuo computer, visualizzerai una barra del menù in alto e una voce chiamata Strumenti/Tools. Selezionala e comparirà un menù a tendina con alcune voci: quella che ci interessa è phpMyAdmin. Cliccaci sopra e ti ritroverai nella sezione del database che andrai a creare per installare wordpress in locale.

come installare wordpress in locale - phpMyAdmin creazione database

Ogni sito web ha bisogno di un database di immagazzinamento dati e questo passaggio risulta necessario anche nel caso di un sito installato in locale. Crearlo è semplice: digita nel label di creazione del database – cerchiato in rosso nella foto – il nome che vuoi dare al tuo database e clicca sul pulsante di creazione a destra. Bene, una volta cliccato su quel pulsante, sulla colonna di sinistra del phpMyAdmin dovrebbe comparire il nome database che hai appena generato.

Ora però vediamo come installare WordPress in locale e come poterci lavorare in libertà senza i vincoli della rete.

Dunque, se non hai già scaricato l’ultima versione di WordPress dal sito ufficiale, fallo ora e non avrai la necessità di aggiornare il CMS dopo averlo implementato. Una volta scaricato WordPress in formato compresso (es. zip), bisogna estrarre il contenuto dello zip in cui troverai al suo interno una cartella chiamata “wordpress” che conterrà a sua volta tutte le cartelle e i file che formeranno il sito web.
La cartella wordpress sarebbe bene rinominarla con il nome che vuoi dare al sito web, per semplificarne il riconoscimento in caso vi siano ulteriori installazioni in locale di altri siti.

Questa cartella, che contiene tutto ciò che è stato estratto dal file .zip, copiala e incollala all’interno di una cartella chiamata “htdocs” che troverai nel percorso di installazione creato da MAMP sul disco di memoria.

Per sapere come installare wordpress in locale, in realtà, non basta copiare e incollare il CMS all’interno della cartella htdocs, ora occorre svolgere un passaggio che determinerà la riuscita della nostra installazione.

Nella StartPage di MAMP digita sulla barra di ricerca URL il percorso in cui abbiamo incollato la cartella con il nostro sito WordPress, come da esempio indicato dalla foto:

come installare wordpress in locale - url localhost

http://localhost/nomedeltuosito/

Manda l’invio al browser e, a questo punto, ti troverai nella schermata di installazione di WordPress.

Ti verrà richiesto di scrivere alcuni dati da poter inserire per finalizzare tutte le operazioni richieste:

  1.  Nome del database
  2.  Nome e utente del database
  3.  Password del database
  4.  Host del database
  5.  Prefisso tabelle (se desideri eseguire più installazioni di WP con un solo database)

Ecco allora come devi fare: clicca sul pulsante “Iniziamo” e compariranno dei campi da riempire. Inserisci il nome del database che hai generato in precedenza nel phpMyAdmin, digita “root” nello spazio del nome utente e fai lo stesso nello spazio per la password dell’utente. Nella voce “Host del Database” e “Prefisso tabella” lascia le voci che sono inserite come predefinite e clicca sul pulsante “Invia”.

Clicca sul pulsante “Esegui l’installazione” e aspetta…

Voilà, hai imparato a installare WordPress in locale con successo e potrai farlo tutte le volte che ne avrai bisogno; non ti resta che completare le ultime accortezze per dare il via al tuo magnifico sito web locale! 😉

 

Per concludere:
Se sei interessato a un sito web ma non sai da dove cominciare, puoi rivolgerti alla nostra agenzia Peroché: offriamo servizi di progettazione siti web su misura per te, che vadano incontro alle tue necessità.

Se hai dei problemi di carattere tecnico e non sai dove mettere le mani, puoi richiedere il nostro pacchetto assistenza.

Se invece sei interessato all’ambito social o vuoi generare traffico al tuo sito aziendale, consulta i nostri servizi web di FacebookAds, Community, Google Adwords.

 

contattaci

Siamo sempre pronti a rispondere a qualsiasi tua domanda. Contattaci!


Accettando di iscriversi alla newsletter l'utente dichiara di aver letto la nostra informativa sulla privacy ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003.

   Palazzo Aldrovandi
        Via Galliera, 8,
        40121, Bologna

   info@peroche.it

   051 22 18 72

   Lun-Ven: 10:00 - 17:00